Giardino di Boboli

Risale al 1550 la nascita di uno dei più rappresentativi fra i giardini tipicamente all’italiana, quel Giardino di Boboli che impreziosisce il profilo non solo del celebre Palazzo Pitti ma anche del Forte di Belvedere, facilmente raggiungibile dal nostro hotel a Firenze centro.

La sua forma, triangolare, è basata su due assi perpendicolari lungo i quali si dipanano le meraviglie che questo luogo incantato ogni anno offre agli 800 mila visitatori che qui si ritrovano a cercare relax e pace in un’atmosfera unica.

Tante sono le bellezze che contribuiranno a mozzarvi il fiato durante una visita in questo splendido angolo di paradiso, accessibile da quattro diversi ingressi aperti al pubblico: l’anfiteatro ne è un esempio, e fra le altre statue e opere d’ispirazione antica che ospita vi è un pregevole obelisco egiziano del 1500, unico esemplare dell’intera Toscana.
Splendido è anche il Giardino del Cavaliere, dove sorge il relativo Casino, voluto da Cosimo III e utilizzato come “ritiro” culturale da Leopoldo de' Medici.

Tra gli alberghi di lusso a Firenze, Palazzo Vecchietti è la dimora ideale per godere a pieno di un’atmosfera tanto delicata ed esclusiva: perdendovi nei viali alberati di questo giardino, idealmente concluderete nel migliore dei modi la vostra vacanza ospiti del nostro hotel.

Da non perdere è infine la Kaffeehaus, deliziosa costruzione settecentesca figlia della moda del tempo di prendere caffè e the strutture apposite: di matrice rococò, la Kaffeehaus si compone di tre livelli e una cupola, attualmente ospita al piano superiore un bar e nel padiglione interno pregevoli affreschi di del Moro, Traballesi e Micheli.